Premio Chiarino Cimurri

Premio Chiarino Cimurri

Premio Chiarino Cimurri_immagine

In occasione del Challenger ATP di Cortina d’Ampezzo, Paola e Andrea Mantegazza hanno instituito il Premio alla memoria di Chiarino Cimurri, un grande sportivo, un grande dirigente, un amico di cortina e del Tennis Country Club.

Il Premio nasce da una intuizione di Andrea Mantegazza e sarà un appuntamento fisso, corollario di ogni edizione del Torneo Internazionale di Tennis ATP Challenger Tour.

Nella prima edizione sono stati premiati Kristian Ghedina, il grande campione di discesa libera, Sandro Moser, Presidente della Sportivi Ghiaccio Cortina, e due Tennisti che hanno dato davvero tanto all’Italia come Potito Starace e Filippo Volandri.

- Le persone che abbiamo premiato -  dice Andrea Mantegazza, Dirigente Generale del Tennis Country, - incarnano i valori che hanno contraddistinto la figura di Charino Cimurri. -

Un messaggio di Giovanni Malagò, Presidente del Coni, è stato fatto pervenire durante la premiazione - Chiarino era un amico dello Sport, un maestro di vita intraprendente e deciso. Un grazie a Cortina e agli organizzatori del Challenger per averlo ricordato. -

Giorgio Cimurri è intervenuto, ringraziando gli organizzatori  e sottolineando che il Premio, dedicato agli sportivi, rappresenta un messaggio importante, ricordando anche la passione che Chiarino ha messo nello Sport in generale e nel Tennis in particolare, anche come Dirigente.

Commovente anche l’intervento di Enrico Valle e Giovanni di Bona, grandi amici di Chiarino Cimurri.

A chiudere la serata l’intervento dell’Assessore allo Sport Marco Ghedina nel ringraziare Paola ed Andrea Mantegazza per aver portato a Cortina un evento come l’ATP Challenger Tour e aver voluto ricordare una figura significativa per lo sport quale Chiarino Cimurri.

footer-->